Laboratorio di ascolto e dialogo

Incontri di gruppo per imparare a esprimerciascoltarci davvero.

Quante volte ci sentiamo ignorati, non compresi, frustrati? Nelle relazioni ci accade di interromperci e parlarci uno sopra l’altro senza ascoltarci. Arriviamo alla fine esausti come se avessimo appena concluso una battaglia.

In queste occasioni è più comune attribuire all’altro la responsabilità di una comunicazione frustrante, ma in realtà ognuno di noi ha il potere di rendere le proprie relazioni più soddisfacenti e appaganti. Come? Imparando ad ascoltarci davvero!

Si chiama “ascolto attivo”: viene definito come la capacità di prestare attenzione alla comunicazione dell’altro senza formulare giudizi e di cogliere ciò che l’altra persona ci vuole dire sia a livello verbale che non verbale.

Aiuta a diventare più consapevoli di come ci poniamo in ascolto all’interno di una relazione: guardiamo la persona, cogliendo anche i messaggi che il suo corpo ci invia mentre parla o ci lasciamo distrarre dai nostri pensieri? Rimaniamo in silenzio fino a quando non ha concluso il discorso oppure interrompiamo continuamente? Iniziamo silenziosamente a giudicare l’altro, dentro di noi già, dalle sue prime frasi oppure ci accertiamo di aver compreso bene quello che ha detto, prima di replicare? L’educazione all’ascolto è indispensabile per promuovere il dialogo tra le persone e costruire luoghi comunicativi nei quali stare in modo costruttivo e piacevole.

Informazioni

Come funziona

Ricevo la vostra richiesta per telefono o email, oppure attraverso il modulo di contatto in questa pagina. Svolgo un primo contatto, preferibilmente in videochiamata, per raccogliere tutte le informazioni necessarie: valutiamo se il percorso può esservi davvero di aiuto (deciderete in piena autonomia se intendete intraprenderlo).

Dopo aver raccolte il numero di adesioni richieste (minimo 6/8 partecipanti) vi contatto nuovamente per comunicare le modalità di inizio e lo svolgimento del gruppo di incontro.

A chi è consigliato

A chiunque, se maggiorenne, si sente alla ricerca di nuovi strumenti per affrontare momenti di difficoltà o impasse o per migliorare la qualità delle sue relazioni.

Possiamo organizzare gruppi su richiesta?

Sì, è sempre possibile organizzare gruppi su richiesta, anche in altre sedi, previo contatto e accordi.

In questo momento di emergenza (Covid-19) è anche possibile attivare la consulenza di gruppo a distanza “Tu di cosa hai paura?”.

So che il primo passo è il più difficile, io ci sono. Scrivi qui:

Privacy

1 + 6 =